Colors on the Road

scoprire ogni giorno mille colori nella vita…

Books: Se ti abbraccio non aver paura

Ci sono libri che rimbombano nel cuore come fuochi d’artificio: leggerli equivale ad un tuffo carpiato (che io abbia visto troppe olimpiadi?) nell’essenzialità della vita.

“Se ti abbraccio non aver paura” è uno di questi libri.

E’ la storia di un viaggio, quello di Franco e Andrea attraverso Stati Uniti, Messico, Guatemala, Costarica e Brasile, un viaggio all’insegna dell’improvvisazione e dell’istinto, compiuto con un accompagnatore speciale: l’autismo. Andrea ha diciassette anni ed è autistico, Franco è suo papà e in questa avventura non smette mai di guardare suo figlio negli occhi.

Ogni riga di questo libro mi è penetrata sotto la pelle, si è mescolata alla mia esperienza personale di confronto con la diversità e i miei sentimenti hanno preso a correre precipitosamente, come se queste parole di Franco li trascinassero a capriole nelle rapide di un fiume “Davanti a questa prova della vita avrei imparato a sorridere: l’avrei affrontata con fatica, ma anche con responsabilità, con intenzione. Con positività. Non sarei rimasto lì a inghiottire vicoli ciechi in salsa di palude”.

La scrittura di Fulvio Ervas è leggera ma profonda, divertente e mai opprimente, accompagna con delicatezza e rispetto il lettore nel mondo dell’autismo riuscendo a dosare con le parole lacrime e sorrisi, paura e speranza, sconforto e fiducia. Perchè l’argomento, è evidente, non è leggero: l’autismo ti rende diverso e nel nostro mondo, si sa, la diversità suscita paura, distacco, rifiuto; siamo gente poco coraggiosa, scappiamo dagli interrogativi che non hanno risposte certe, tendiamo a guardare solo con la mente, e spesso non guardiamo nemmeno nella direzione giusta.

“Ognuno ha occhi per ciò che considera inconsueto” scrive Fulvio Ervas, ma scopriamo seguendo il cammino di Franco e Andrea verso sud (dal Messico verso il Brasile) che è tutta questione di prospettive, che esiste un mondo in cui “la gente avvolge Andrea come una pelle e lui si butta nella mischia, tocca e si fa toccare, salta tutta la sera, abbraccia e bacia chi vuole. C’è tanta vicinanza, più di quanta ne potremmo trovare nelle terre che vantano progresso e civiltà”.

Mentre leggevo le ultime righe e mi preparavo a congedarmi da Franco e Andrea con un incombente nodo alla gola, il mio pensiero è tornato indietro attraverso le pagine, a quelle cassette delle lettere abbandonate, piene di parole mai lette, a cui Andrea regala le sue creazioni di colore e a quella cassetta blu sbiadita a cui Franco affida senza riflettere uno degli scritti di suo figlio. Mi sono detta che se c’è da qualche parte una sorta di “cimitero dei messaggi destinati a non essere letti mai”, proprio lì vorrei che alle altre si aggiungessero le mie parole di speranza, parole pensate con tutti i colori dell’anima.

Così le ho scritte queste parole colorate, le ho infilate in una busta blu e le ho spedite all’indirizzo del mare, immaginando che ci sia un posto dove tutti i sogni danzano insieme.

“Sogno una tassa. Tutta la squadra dell’umanità si tassa per far fronte alle confusioni della vita. Non è una faccenda di soldi ma di civiltà. Perchè poteva toccare a chiunque, è una lotteria, solo che non dobbiamo condividere una voncita ma una perdita. La vincita chi l’ha avuta se la gode, mentre la perdita dobbiamo portarla sulle spalle un po’ tutti”

Quanto mi piacerebbe un mondo così, caro Franco, che dice, lo scrivo nella mia lettera senza destinatario, che a sognarlo in tanti magari…

Immaginandovi su una spiaggia solitaria a gridare GRAZIE a gran voce, vi ringrazio per questo meraviglioso viaggio.

http://www.marcosymarcos.com/se_ti_abbraccio/non_aver_paura.html

5 commenti su “Books: Se ti abbraccio non aver paura

  1. Riyueren
    22 agosto 2012

    Penso che sei una persona speciale.

    • colorsontheroad
      23 agosto 2012

      chi lo sa ….però se leggi il libro fammi sapere🙂 (un pizzico di imbarazzo e non so più cosa dire…che gran buffona sono)

  2. cheffaperungiorno
    24 agosto 2012

    Letto qualche settimana fa…le esperienze personali ti portano a cercare sempre di capire…
    anche se poi ogni vita ha la sua storia…Questo è stato il più bel libro letto negli ultimi 15 anni
    sull’autismo. Vero e sentito.

    • colorsontheroad
      24 agosto 2012

      quanto hai ragione, le righe supportate dall’esperienza prendono vita! Mi interessa quello che dici: hai letto molti libri sull’autismo?

  3. cheffaperungiorno
    24 agosto 2012

    Si tanti tanti. Poi dopo aver letto di tutto e di più sull’autismo mi sono imposta di non leggere
    più niente sull’argomento.
    …ed ecco che arriva la storia di Andrea e di Franco…mi dico che sarà l’ennesima storia melensa …ma il titolo
    m’incuriosisce e quindi decido di leggerlo ma di non comprarlo…di non spendere altri soldi per l’ennesimo libro che alla fine sarà solo una delusione. Lo prendo in biblioteca…e in due giorni lo leggo, e rimango estasiata.
    L’amore di Franco per Andrea è così viscerale…che mi emoziona. Vedo mio marito con mia figlia e vedo quanto amore molti papà che spesso vengono messi in “secondo” piano riescono a dare… ma di loro non si parla mai…

Hai voglia di dirmi cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 22 agosto 2012 da in fotografia, libri con tag , .

Colorsontheroad su facebook

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 259 follower

Questione di diritto d’autore

Tutte le immagini e i testi contenuti in questo sito sono coperti da Copyright, pertanto non possono essere utilizzati, riprodotti, copiati, modificati, trasmessi, alterati senza il mio esplicito consenso. Per eventuali richieste siete invitati a contattarmi scrivendomi a giorgiacolors@gmail.com.

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: