Colors on the Road

scoprire ogni giorno mille colori nella vita…

Si torna a galla!

Dopo due settimane di quasi totale assenza dalla rete riemergo dal caos e mi sento come se fossi reduce da una maratona (ipotizzo ovviamente, non avendone mai fatta una, ma nella mia mente è inserita nella categoria “imprese estreme dalla fatica inimmaginabile”).

Ormai lo posso dire al passato: questo trasloco è stato un vero casino, però mi ha insegnato un paio di cose utili per il futuro:

  1. fare un trasloco senza prendere nemmeno un giorno di ferie è equivalente ad inoltrarsi nel buio di una grotta senza torcia: è possibile che si riesca ad uscirne, ma non è sicuro che lo si faccia ancora nel pieno possesso delle facoltà mentali e soprattutto è certo che ci si metterà un tempo molto più lungo
  2. se il numero di scatoloni identificati con “VARIE” è superiore a cinque il trasloco è classificabile come “a crescita esponenziale di casino”
  3. quando si spostano scatoloni di peso superiore a 15 kg è altamente consigliato procedere con cautela valutando potenziali ostacoli, altrimenti le conseguenze potrebbero essere spiacevoli

Prendere nota per il prossimo trasloco. E possibilmente conservare la nota.

Perchè questo è stato solo un trasloco di passaggio, che noi quando si tratta di scegliere le strade più tortuose per arrivare alla meta siamo dei veri intenditori, e l’appartamento in cui abbiamo scaricato i due camion contenenti tutta la nostra vita è solo una soluzione temporanea nell’attesa di mettere radici più solide.

E già mi sto chiedendo come riuscirò a lasciare questo splendore di bagno anni ’80 con mattonelle blu e bordo dorato (se qualcuno avesse qualche suggerimento per attenuare le visioni di spalline e pettinature permanentate che mi prende ogni volta che faccio la pipì lo apprezzerei moltissimo…)

Questa è la quinta casa in 12 anni che ci vede sbarcare con armi e bagagli, ma mi sembra che sia passata solo una manciata di giorni da quando, appena rientrati dalla Francia con la nostra Panda rossa carica di valigie, cianfrusaglie e progetti, ci siamo installati nella bettola dei nostri sogni. Convivevamo con un coppia di amici e con una tribù ben nutrita di scarafaggi, combattevamo con la muffa più persistente che si fosse mai vista e osservavavmo giorno per giorno l’allungarsi delle crepe sui muri, però avevamo un giardino e a noi sembrava una reggia.

Da lì molte avventure sono seguite però quando mi capita di passarci davanti non riesco ad evitare che i ricordi ed un soffio di nostalgia mi facciano brillare gli occhi.

Ora in qualche nìmodo ci rimettiamo in gioco, accompagnati da due piccoli orsi entusiasti ed un cane che rimpiange il suo giardino…so che andrà bene, lo so perchè anche questa volta sono espliciti i segnali che mi rassicurano:

  • grazie alle indicazioni di esercizidipensiero ho rapidamente individuato la migliore pasticceria e la migliore gelateria della città…caso mai dovessi avere bisogno di affogare il cattivo umore nei dolci!
  • dopo 10 giorni ancora nessun vicino è venuto a lamentarsi per il casino che facciamo
  • la dirimpettaia ci ha accolti con un gran sorriso e due fiori di benvenuto

A dirla tutta ci sarebba cnhe qualche insignificante segnale negativo, tipo Paco che piscia sul tappeto, la televisione fulminata dopo 24 ore dal trasloco e ben due tapparelle rotte dopo 48 ore, ma questi ho deciso di non prenderli in considerazione…almeno per ora!

P.S. in questo periodo sono stata latitante anche nella lettura dei blog che abitualemente seguo…recupererò…promesso!

21 commenti su “Si torna a galla!

  1. Riyueren
    11 luglio 2012

    Sono curiosa…dove ti sei trasferita…”provvisoriamente”?😉 Un abbraccio grande.

    • colorsontheroad
      11 luglio 2012

      non sono andata lontana, mi sono spostata più sul veneziano…e per dire la verità conto di rimanerci, chissà in quale casa😉 Ricambio l’abbraccio!

  2. Filippo
    11 luglio 2012

    Io voglio provare la pasticceria..🙂

  3. robert che vola
    11 luglio 2012

    Ho fatto queste esperienze e non so se è perchè con il tempo aumenta l’età (ovvio, vero?) oppure aumentano le cose da spostare (anche questo ovvio se) diventa sempre più difficile. Penso che la pasticceria aiuterà:-)
    robert

    • colorsontheroad
      11 luglio 2012

      Ho l’impressione che aumenti anche il sentimentalismo, per cui eliminare cose diventa sempre più difficile! Da qui al prossimo trasloco dovrò intraprendere un percorso di downshifting😉 La pasticceria fa una Paris-Brest da sogno…sono certa che aiuterà! Ciao

  4. bcartdevivre
    11 luglio 2012

    Bello avere tue news!!:-) ciao c.

    • colorsontheroad
      11 luglio 2012

      Grazie, anch’io avevo voglia di riappropiarmi di questo mio spazio…e piano piano prometto di recuperare gli arretrati di lettura anche da voi🙂 Ciao

  5. esercizidipensiero
    11 luglio 2012

    il panificio, anche il panificio, mi raccomando. (e lo sprizzaro con cicheti di pesce) dai magari quando sei tranquilla faccio un salto in vespa e andiamo insieme per l’aperitivo.

    • colorsontheroad
      11 luglio 2012

      ah già, anche il panificio! I cicheti con l’aperitivo ovviamente li ho provati prima di tutto il resto😉 Se mi ci porti in vespa all’apero…anche subito…

      • esercizidipensiero
        11 luglio 2012

        il panificio è nella piazzetta, sotto il portico dove c’è anche il negozio equo e solidale. un po’ fuori dal centro. per la vespa quando vuoi, torno volentierissimo, è una vita che non faccio un salto. (e poi quando ti sistemi attacco anche con i consigli ristoranteschi e con quelli sagreschi)

      • colorsontheroad
        12 luglio 2012

        avevo giusto bisogno del negozio equo e solidale, così li scopro tutti e due in un colpo solo! Ti aspetto…

  6. labambinacolpalloncino
    11 luglio 2012

    Bentornata! E’ stato bello leggere questa cronaca di traslochi… io ne ho fatti solo 4 e penso che possano bastare😉
    ah se vuoi un suggerimento per la prossima casa passa da me😛

  7. anya78
    11 luglio 2012

    non a caso il trasloco è considerato una delle esperienze traumatiche della vita…

  8. unsorsoallavolta
    11 luglio 2012

    bentornata! certo che un trasloco con questo caldo… beh, complimenti, non dico altro!😉

  9. ale_mommyplanner
    12 luglio 2012

    … coooome ti capisco per certi aspetti ! tranne per i due camion … noi riceviamo ora alla spicciolata qualche pacco spedito appena prima di partire !!! speriamo bene !!!

    • colorsontheroad
      12 luglio 2012

      Cara Ale, voi siete stati degli eroi…o meglio…TU sei stata una maga dell’organizzazione!!! Bacio

  10. Pingback: Bienvenus chez nous « Colors on the Road

Hai voglia di dirmi cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11 luglio 2012 da in famiglia, fotografia, liste, vita con tag , , .

Colorsontheroad su facebook

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 259 follower

Questione di diritto d’autore

Tutte le immagini e i testi contenuti in questo sito sono coperti da Copyright, pertanto non possono essere utilizzati, riprodotti, copiati, modificati, trasmessi, alterati senza il mio esplicito consenso. Per eventuali richieste siete invitati a contattarmi scrivendomi a giorgiacolors@gmail.com.

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: