Colors on the Road

scoprire ogni giorno mille colori nella vita…

La strizza e gli scatoloni

Il tempo è capriccioso in questi giorni, un po’ come il mio umore: una splendida giornata di sole si trasforma improvvisamente in una tempesta di vento e acqua, e allo stesso modo il mio sorriso ottimista e fiducioso si trasforma in meno di un nanosecondo in digrignare di denti, saette dagli occhi, lacrimucce, oppure saltellamento da ansia. E la cosa peggiore è che in alcuni casi nemmeno qualche nuvola all’orizzonte è annunciatrice del pericolo incombente! E’ come se fossi oggetto di un incantesimo, un lieve oscillare di bacchetta magica et voilà, il mondo vira da bianco a nero o viceversa (per fortuna il processo è bidirezionale). So cosa state pensando, ma in questo caso sono assolutamente certa che gli sbalzi ormonali non c’entrano nulla.

Esclusi ormoni e magia, direi che non mi resta che ammettere (soprattutto con me stessa) che la mia capacità critica e il mio approccio razionale sono chiusi a chiave in un bugigattolo della mia mente, mentre tutto il resto è occupato dalla paura. Una pazzerella e poco ragionevole strizza che in questo momento si trova alla guida del mezzo, ma ho il sospetto che non abbia la patente!

E se come nuovi vicini ci trovassimo la famiglia Adams da un lato e la famiglia Osbourne dall’altro?

E se le nuove maestre dei bambini fossero le perfette eredi di Crudelia De Mon, altrettanto fetenti e diaboliche?

E se i miei nuovi colleghi fossero tipi da nascondere Guttalax nel cassetto per battezzare i nuovi arrivati?

E se….

Potrei continuare per migliaia di caratteri, ma mi fermerò qui per evitarvi le farneticazioni sul possibile inquinamento indoor dell’appartamento che ci ospiterà…

Gli effetti della strizza sono direttamente proporzionali alle volte che inciampo su di uno scatolone, e il mio pavimento comincia ad essere totalmente coperto di scatoloni.

Non è grave, credo, passerà, credo, devo solo cercare di guardare dove metto i piedi e trovare la chiave del bugigattolo di cui sopra.

Nel frattempo mi chiedo se la cioccolata possa aiutare (eventuali consigli sono ben accetti)

P.S. E’ evidente che siamo ormai alla fase 3 avanzata…

9 commenti su “La strizza e gli scatoloni

  1. bcartdevivre
    15 giugno 2012

    Siiii cioccolato a manetta!!!🙂 bon courage c.

  2. esercizidipensiero
    15 giugno 2012

    si sta bene nel posto in cui andrai, piano piano comincerai a sentirlo più tuo, a trovare i tuoi spazi e la tua dimensione (c’è un panificio strepitoso e poi l’aperitivo in piazza è molto bello, e poi una delle pasticcerie migliori del mondo). poco alla volta diventerà un posto concreto e la paura passa, vedrai. e poi sei più vicina alla laguna così andiamo a vogare.

    • colorsontheroad
      15 giugno 2012

      Fortunatamente mi conosco abbastanza bene da sapere che dal giorno in cui il cambiamento sarà effettivo mi caricherò di entusiasmo e positività…i giorni precedenti sono un po’ così! All’aperitivo in piazza cerco di pensare quando sono troppo triste, sul panificio invece ho bisogno di informazioni, dalla pasticceria è meglio se resto lontana!! Grazie dell’incoraggiamento🙂

  3. labambinacolpalloncino
    15 giugno 2012

    è venuto il momento di fare un bel respiro e… consultare i ching😀

    • colorsontheroad
      15 giugno 2012

      allora mi restano solo i ching perchè la respirazione yoga non riesce a fermare la mente🙂

  4. beweightless
    15 giugno 2012

    Sono convinta che il coraggio del tuo “cambiamento di rotta” sarà premiato. E che la paura che in questa fase è più che normale, lascerà poi spazio ad altre emozioni. Nel frattempo, per distrarti un attimo, ti informo che ho premiato il tuo blog con il Lovely Blog award e con il Very Inspiring Blogger award. Spero che non ti dispiaccia! Se vuoi prendere parte anche tu all’iniziativa, e per maggiori info, nel mio blog c’è il post dedicato. A presto😉

    • colorsontheroad
      17 giugno 2012

      Che bella sorpresa! Grazie davvero! Adesso vado a leggere il tuo post, di solito non sono molto brava in queste cose, non prometto di far girare subito, ma appena il caos che mi circonda sarà almeno in parte rientrato mi ci metto con calma… Un grazie pieno di sorrisi!!!

Hai voglia di dirmi cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14 giugno 2012 da in famiglia, vita con tag , , .

Colorsontheroad su facebook

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 259 follower

Questione di diritto d’autore

Tutte le immagini e i testi contenuti in questo sito sono coperti da Copyright, pertanto non possono essere utilizzati, riprodotti, copiati, modificati, trasmessi, alterati senza il mio esplicito consenso. Per eventuali richieste siete invitati a contattarmi scrivendomi a giorgiacolors@gmail.com.

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: