Colors on the Road

scoprire ogni giorno mille colori nella vita…

Serial Writers

Un frizzante buongiorno primaverile a tutti! Questa breve incursione del venerdì non è per parlare delle photocollection of moments inziate un paio di giorni fa, perchè a questa specie di diario fotografico in immagini ho deciso di non dedicare parole, se non quando sarà arrivato al capolinea, ma per rimediare ad una dimenticanza: mi sono infatti resa conto di non aver ancora condiviso in questo spazietto sconclusionato il Serial Writers project: si tratta di un progetto di zeldawasawriter (ecchissenno?? vulcanica nei sogni, nelle parole e nei progetti) aperto a chiunque voglia mettere in comune immagini di parole urbane, con la ovvia esclusione di imbrattamenti su monumenti o edifici di valere storico, e di scritte offensive o insulti.

Riporto dalla presentazione del progetto: “Ho pensato al messaggio che contengono, a questo bisogno insopprimibile di comunicare platealmente amore, disperazione, rabbia, dubbio. La considero una raccolta di parole. Parole metropolitane”

Per quanto mi riguarda, non sono di certo una fan di chi invade la prima superficie disponibile con i suoi pensieri (in alcuni casi poetici e acuti, più spesso molto poco decorativi e molto aggressivi) tuttavia, prendendo atto dell’esistenza di queste parole erranti nelle nostre città, riconosco nel fatto di raccoglierle un’azione di meraviglioso interesse verso il nostro mondo. Inoltre non posso negare che alcune di queste parole mi strappano pensierosi sorrisi…

Quindi se volete partecipare andate qui e seguite le istruzioni.

Quanto alla famiglia colors, oggi pomeriggio un treno ci consegnerà alla Capitale per un fine settimana con persone care e passeggiate culturali (in cui la mia ardente sfida sarà riuscire a trascinare i tre uomini della mia vita alla mostra di McCurry), perciò sarò probabilemente off line…ma le photocollections continuano…

4 commenti su “Serial Writers

  1. Paolo Zardi
    23 marzo 2012

    ma il titolo, qual era??
    😉
    buon weekend!

  2. Pingback: Steve McCurry e gli occhi di un bambino | Colors on the Road

Hai voglia di dirmi cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 23 marzo 2012 da in Uncategorized.

Colorsontheroad su facebook

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 259 follower

Questione di diritto d’autore

Tutte le immagini e i testi contenuti in questo sito sono coperti da Copyright, pertanto non possono essere utilizzati, riprodotti, copiati, modificati, trasmessi, alterati senza il mio esplicito consenso. Per eventuali richieste siete invitati a contattarmi scrivendomi a giorgiacolors@gmail.com.

Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: